Dimmi che musica ascolti e ti dirò chi sei

Ecco cosa rivela di noi il nostro gusto musicale.

La musica ci rende felici, vedi articolo, e tutti non possiamo che confermarlo. Ascoltiamo la musica prima di addormentarci ma anche per svegliarci, ascoltiamo la musica in macchina, in bicicletta oppure camminando ed a volte la ascoltiamo anche durante i momenti di intimità con il nostro partner e qualcuno la ascolta addirittura in bagno. Insomma non esiste momento migliore o “peggiore” per ascoltare la musica. La musica gioca infatti un ruolo importante nella vita di tutti noi. Ognuno ha le sue preferenze e, grazie al cielo, di musica ce ne è per tutti i gusti e per tutti i generi ma soprattutto per tutti gli esseri umani 😊

Ma esiste una correlazione tra la nostra personalità ed un genere musicale particolare? Cioè può la playlist che ascoltiamo in treno o in macchina rivelare chi siamo? Tutti ascoltiamo la musica in relazione all’umore di quel determinato momento, a seconda cioè se vogliamo motivarci (ecco in questo articolo le tre canzoni che sono in grado di darci la carica vincente), rilassarci oppure semplicemente stimolare la nostra immaginazione vedi ricerca presso la Columbia University. La musica può aiutarci a combattere la depressione, ad avere più autostima e fiducia in noi stessi ma anche a far nascere un amore vedi articolo.

Una ricerca presso la Heriot Watt University, condotta su un campione di 36.000 partecipanti, reclutati on line in tutto il mondo, ha dimostrato come determinate caratteristiche della nostra personalità vadano ad influire sulla scelta di un genere musicale piuttosto che di un altro. Ai partecipanti della ricerca, dopo avergli fatto compilare un test sulla personalità, era stato chiesto di giudicare 104 differenti generi musicali. Le persone tendono infatti a definire sé stesse a seconda della musica che ascoltano e viceversa ascoltano determinata musica a seconda del loro carattere e/o personalità. I ricercatori hanno quindi notato una relazione tra chi siamo e su che tipo di musica ascoltiamo, ma ecco cosa hanno scoperto:

  • Se amate il top of the pop cioè le hit del momento, cioè quella musica che più spesso passa in radio allora siete degli estroversi, onesti e convenzionali. Se invece amate semplicemente la musica pop, non per forza le hit del momento, allora significa che siete dei gran lavoratori ed avete una buona autostima ma ahimè siete poco creativi.
  • Amate il Rap o la Trap? Nonostante lo stereotipo del “reppettaro” violento (molti testi raccontano di vite emarginate e di periferia) la ricerca ha dimostrato che gli amanti di questa musica non sono per nulla aggressivi ma piuttosto socievoli ed amanti delle relazioni di gruppo.
  • E che dire invece della musica Country? Beh in Italia il genere è poco conosciuto ma in alcune parti dell’America nutre invece un ampio seguito. Chi ascolta questa musica tende ad essere molto stabile emotivamente ma anche poco incline alle novità.
  • Se invece siete dei rockettari oppure dei metallari “nudi e crudi” e pogate sulle note del Rock più duro? Anche in questo caso l’apparenza inganna, infatti sembrerebbe proprio che chi ascolta questo genere di musica sia una persona gentile, creativa ma al contempo anche un po’ introversa e con bassa autostima.
  • Che dire della musica Indie? Se ascoltate questo genere siete intellettualmente avanti ma poco gentili, abbastanza ansiosi e per niente dei gran lavoratori. (La musica Indie è la musica indipendente fatta da artisti emergenti auto prodottosi).
  • Se invece siete dei Tony Manero e vi scatenate ogni sabato sera sulla pista della musica dance allora amate i luoghi affollati (cosa c’è infatti di meno affollato che un locale da ballo?), siete aperti alle nuove esperienze e siete delle persone assertive. Se invece amate la musica elettronica ahimè significa che siete un po’ a corto di gentilezza.
  • Se amate Beethoven, Mozart Puccini & Co vuol dire che siete proprio degli introversi e che state molto bene con voi stessi e con le poche e selezionate persone a voi care.
  • E che dire del Jazz, Blues e Soul music? Beh siete estroversi con molta autostima, creativi ed anche molto molto alla mano.

E voi che musica ascoltate? Vi riconoscete in queste caratteristiche?

Una ricerca, condotta presso l’Università di Cambridge, ha evidenziato che basta conoscere 10 canzoni favorite di chi abbiamo di fronte per conoscere meglio la sua personalità; ad esempio i ricercatori hanno scoperto che gli estroversi amano ascoltare musica con i bassi pronunciati mentre chi ascolta canzoni Jazz oppure pezzi classici avrebbe un QI (Quoziente di Intelligenza) superiore alla media.

Ed ancora presso l’Università di Cambridge alcuni ricercatori hanno scoperto che le persone con percorsi professionali più creativi amerebbero di gran lunga ascoltare musica ricca di emotività che spazia dall’Indie – Rock al Country e Folk al contrario delle persone con carriere legate alle scienze che si dedicherebbero invece alla musica classica e Jazz.

Ma lo sapevate che cantare ci aiuta a non perdere la memoria? Leggete l’articolo.

La prossima volta che incontrerete qualcuno come prima cosa ricordatevi di chiedergli che musica ascolta, così facendo avrete modo di conoscerlo meglio.

E per concludere come riuscire a fare smettere quei fastidiosi ritornelli di canzoni che continuano a “frullarci” in testa senza lasciarci tregua? Leggete l’articolo e lo scoprirete.

Buona mente e buona musica a tutti.

Massimo

Immagine Credit: Google

Per scrivere questo articolo ho impiegato alcuni giorni. Se ti è piaciuto, per piacere, condividilo sui tuoi Social e metti Mi piace a questo articolo come anche alla pagina Facebook di AudiMente e se vuoi essere sempre aggiornato sugli ultimi articoli iscriviti gratuitamente alla newsletter in alto a destra!! Grazie mille 🙂

Ti interesserebbero altri articoli sullo stesso argomento? Clicca qui.

(Visited 633 times, 1 visits today)