Un esercizio per trasformare i pensieri negativi in ​​pensieri positivi

Non farò mai nulla di buono nella mia vita.”

Nessuno amerà mai questo corpo cicciottello.”

Sono sempre un disastro in tutto quello che faccio.”

Questa mia condizione non migliorerà mai e non posso farci niente.”

Sono fatto così.”

Quando facciamo questi pensieri pensiamo di essere obiettivi ed imparziali perché siamo convinti che questa sia effettivamente la verità. Non è quasi mai così, infatti questi nostri pensieri sono semplicemente un’interpretazione errata e personale della realtà!! Lo scopo di questi pensieri è di buttarci più giù e farci sentire impotenti. Tutto questo perché il nostro cervello è attratto come una calamita da tutto ciò che è negativo. Ma non per questo dobbiamo per forza continuare ad auto sabotarci. Possiamo scegliere altri tipi di pensieri, pensieri che ci ricaricano e ci danno energia.

Nel libro “The Science of Positivity: Stop Negative Thought Patterns By Changing Your Brain Chemistry” l’autrice, la dottoressa Loretta Graziano Breuning, ci suggerisce una pratica utile per trasformare i nostri pensieri da negativi a positivi. Ecco cosa scrive la Breuning:

“Tre volte al giorno fermati e dedica un minuto alla ricerca di tutto ciò che di positivo stai facendo o pensando in quel momento.”

Lo scopo è soffermarsi su qualcosa di positivo perché tutti noi facciamo sempre qualcosa di buono solo che non ci pensiamo e non ce ne rendiamo mai conto. Ecco qualche esempio suggerito dalla dottoressa Breuning:

“Quando qualcuno ti fa arrabbiare, pensa che il tuo umore non è controllato e non dipende da quella persona ma dipende solo ed esclusivamente da te perché solo tu hai questo super potere su te stesso.”

“Quando qualcuno non apprezza ciò che sei o quello che fai pensa che non devi per forza compiacere gli altri ma devi compiacere solo e soltanto te stesso.”

Essere positivi non significa negare la realtà o ignorare la verità, non significa vedere la vita solo rose e fiori, significa conoscere se stessi e tutto ciò di buono che abbiamo fatto e facciamo.

Buona mente

Massimo

Se vuoi essere sempre aggiornato sugli ultimi articoli iscriviti gratuitamente alla newsletter in alto a destra!! Grazie mille 🙂

Ti interesserebbero altri articoli sullo stesso argomento? Clicca qui.