Vivere dei sani rapporti sociali scambiandosi grossi abbracci riduce lo stress, il rischio di infezioni e rinforza il sistema immunitario.

Chi lo dice che solo una mela al giorno può togliere il medico di torno?

Abbracciarsi migliora sia la salute fisica che quella psicologica.

Infatti l’abbraccio è una forma di interazione sociale che da un senso di sicurezza e sensazioni piacevoli che ci fanno stare meglio.

Indice

Abbracci, si grazie

Una ricerca  pubblicata sulla rivista online Carnegie Mellon News” dal titolo: Hugs Help Protect Against Stress and Infection condotta dal capo progetto il Dottor Sheldon Cohen dell’Università Carnegie Mellon ha dimostrato il legame esistente tra una vita sociale ricca, attiva e piena di abbracci con la diminuzione dello stress e di alcune infezioni.

Il capo progetto, il Dottor Sheldon Cohen, infatti sostiene che:

“E’ già stato dimostrato che le persone che vivono in perenne conflitto con gli altri hanno più difficoltà a combattere il virus del raffreddore. Sappiamo inoltre che le persone che hanno il supporto di un forte sostegno sociale sono meno stressate“.

Salute e abbracci

I ricercatori hanno intervistato telefonicamente 404 adulti chiedendo quanti conflitti e quanti abbracci avessero avuto nel giorno dell’intervista. Per 14 giorni consecutivi hanno intervistato i medesimi individui.

Successivamente gli intervistati si sono fatti infettare consapevolmente e volontariamente – aggiungerei anche lautamente con 1.000 $ a testa – da un banale virus del raffreddore e sono quindi stati messi in quarantena per valutare il sorgere della malattia, lo stadio di avanzamento e la guarigione dalla stessa.

Abbracci come antivirus

I risultati sono stati sorprendenti.

I ricercatori hanno riscontrato che vivere una ricca vita sociale piena di abbracci diminuisce di gran lunga i conflitti sociali e alcuni tipi di virus. Inoltre le persone che ne avevano dati e ricevuti di più avevano avuto un decorso più breve del raffreddore e anche meno sintomi legati ad esso.

Conclusione

Il capo progetto, il Dottor Sheldon Cohen, conclude dicendo che:

“Questo sta a significare che essere abbracciato da una persona cara è equivalente al ricevere un supporto sociale e che aumentare la frequenza degli abbracci può essere utilizzato per diminuire lo stress… e a proteggersi dalle infezioni.

La capacità terapeutica dell’abbraccio può essere attribuita al contatto fisico tra le parti o al significato che sta dietro al semplice contatto fisico cioè il supporto e l’intimità tra le parti coinvolte”.

Buon abbracci e buona mente a tutti.

Massimo

Credit Immagine: Brad Fults

 


Massimo Lattes

Dopo aver completato gli studi in Statistica Economica e Sociale, mi sono specializzato nell'Analisi della Comunicazione Televisiva che mi ha portato a lavorare in gruppi editoriali come Il Sole 24 Ore, Rai, Mtv, Sky e Forbes. In parallelo ho iniziato ad interessarmi alla Psicologia e alla Sociologia, con il desiderio di comprendere meglio le persone dietro ai dati e ai numeri del cosiddétto "Audience" televisivo. Ho approfondito quindi le mie competenze in Psicologia attraverso studi, letture e partecipazioni a corsi e seminari. L'amore per questo argomento mi ha spinto a creare AudiMente - Audience della Mente -, uno spazio in cui condivido riflessioni sul Benessere Psicologico e sulla Crescita Personale attraverso l’Analisi di Ricerche di Psicologia.

1 commento

I commenti sono chiusi.