Guardare almeno 40 minuti di filmati porno due volte alla settimana aumenterebbe la libido e migliorerebbe la vita sessuale di coppia.

I due più conosciuti siti pornografici mondiali messi assieme raggiungono gli 8 miliardi di pagine viste al mese, 20 volte di più rispetto ai siti del New York Times e della CNN messi insieme.

Sono numeri che fanno riflettere.

Indice

In internet il porno la fa da padrone

Da sempre il porno è stato visto come uno strumento nocivo e pericoloso per la salute di chi lo guardava per svariati motivi psicologici e fisici e moltissime ricerche in passato hanno evidenziato tutto ciò.

Una ricerca pubblicata sulla rivista online Sexual Medicine” dal titolo: Viewing Sexual Stimuli Associated with Greater Sexual Responsiveness, Not Erectile Dysfunction condotta dai due capi progetto la Dottoressa Nicole Prause e il Dottor Jim Pfaus rispettivamente dell’Università UCLA e Concordia ha invece dimostrato il contrario, cioè l’esistenza di un legame tra una sana vita sessuale e la visione di filmati porno.

Porno e sesso vanno d’accordo?

La Dottoressa Nicole Prause infatti afferma che:

Nella nostra ricerca abbiamo scoperto che gli uomini che avevano guardato più film porno a casa erano gli stessi che erano più eccitati quando gli avevamo fatto vedere un film porno in laboratorio…I

l risultato è importante se si pensa che nel passato si sosteneva il contrario, cioè che guardare film porno diminuisse la libido sessuale”.

I due ricercatori hanno intervistato 280 individui maschi, tutti intorno ai vent’anni di età, di cui 127 avevano dichiarato di avere una partner fissa. Il questionario verteva su, quante volte alla settimana e per quanto tempo, guardassero dei filmati porno e quanto eccitati fossero durante la visione di tali filmati. Inoltre, dopo aver terminato il questionario, agli individui facenti parte della ricerca, venne fatto vedere un filmato porno e venne quindi valutato il loro grado di eccitazione in tale circostanza.

Sesso porno e libido sono correlati

I risultati evidenziarono l’esistenza di una correlazione positiva tra la quantità di tempo trascorsa a guardare un film porno ed il desiderio di fare del sesso.

Più filmati porno si guardano, più cresce la libido sessuale sostengono i ricercatori; infatti gli individui della ricerca che guardavano più di due ore alla settimana di film porno, erano gli stessi che avevano più rapporti sessuali con le loro partner.

Nel questionario i ricercatori inserirono anche delle domande che riguardavano i problemi di disfunzione erettile per cercare di verificare se la visione di filmati pornografici potesse appunto influire su di essa.

E la disfunzione erettile?

I ricercatori in merito a questo affermano che:

I problemi di funzionalità erettile con una partner non sono assolutamente legati al numero di ore di visione di filmati porno.

Questa nostra scoperta va contro a quanto era stato dimostrato in studi precedenti che, invece, dimostravano che il porno influisse negativamente nei rapporti sessuali della coppia.

Le disfunzioni erettili sono causate da quelle cause che sono ben note a tutti i clinici che appunto sono: l’ansia di prestazione, i problemi cardiovascolari, l’abuso di droghe o alcool”.

Conclusione

Il Dottor Jim Pfaus conclude dicendo che:

I partecipanti al nostro studio rappresentano una buona fetta di quegli uomini che guardano film pornografici con regolarità. Il fatto che, facendolo, riescano ad essere più eccitati sessualmente con le loro rispettive partner, dovrebbe far ricredere moltissimi clinici e terapisti sessuali”.

Buona mente

Massimo

Credit Immagine: duncid

 


Massimo Lattes

Dopo aver completato gli studi in Statistica Economica e Sociale, mi sono specializzato nell'Analisi della Comunicazione Televisiva che mi ha portato a lavorare in gruppi editoriali come Il Sole 24 Ore, Rai, Mtv, Sky e Forbes. In parallelo ho iniziato ad interessarmi alla Psicologia e alla Sociologia, con il desiderio di comprendere meglio le persone dietro ai dati e ai numeri del cosiddétto "Audience" televisivo. Ho approfondito quindi le mie competenze in Psicologia attraverso studi, letture e partecipazioni a corsi e seminari. L'amore per questo argomento mi ha spinto a creare AudiMente - Audience della Mente -, uno spazio in cui condivido riflessioni sul Benessere Psicologico e sulla Crescita Personale attraverso l’Analisi di Ricerche di Psicologia.

1 commento

I commenti sono chiusi.