Guardare video di gatti non da solo un piacere momentaneo ma ha effetti ben più duraturi infatti allontana i cattivi pensieri trasmettendo belle sensazioni ed energia vitale.

Si era evidenziato quanto la compagnia dei nostri amici a quattro zampe potesse aiutarci a sconfiggere problemi di ansia, depressione e solitudine ma se proprio non abbiamo la possibilità di tenere un cucciolo a casa guardare un video con protagonista un gatto potrebbe essere una valida alternativa.

Indice

Amici gatti

Una ricerca pubblicata sulla rivista online Computers in Human Behavior” dal titolo: Emotion regulation, procrastination, and watching cat videos online: Who watches Internet cats, why, and to what effect? condotta dalla Dottoressa Jessica Gall Myrick dell’Università dell’Indiana ha dimostrato che guardare filmati di gatti su internet non sia solo un fenomeno di costume legato all’intrattenimento momentaneo ma che anzi abbia effetti permanenti ben più profondi che vanno ad influenzare il nostro buon umore e proattività.

Perché amiamo tanto i video di gatti?

La Dottoressa Jessica Gall Myrick così spiega il motivo della sua ricerca:

Qualcuno potrebbe obiettare che fare uno studio sui video di gatti sia un argomento poco serio per una ricerca universitaria, ma forse non sa che i video di gatti sono tra i video più visti in internet. Tutti noi abbiamo visto questi tipi di video ma non ci siamo mai chiesti perché continuiamo a guardarli e soprattutto quali effetti abbiano su di noi”.

Solo nel 2014 sono stati caricati su internet più di 2 milioni di video di gatti che sono stati visti 26 bilioni di volte (1 bilione = 1 milione di milioni) infatti basti pensare che la categoria video di gatti su YouTube sia la categoria con più visioni in assoluto.

La ricerca condotta dalla Dottoressa Jessica Gall Myrick è stata condotta su un campione di 7000 individui che avevano dichiarato di aver visto alcuni video di gatti su YouTube, Facebook ed altri siti come Buzzfeed e I Can Has Cheezburger?.

Di questi 7000 volontari solo il 36% aveva dichiarato di essere amante dei gatti mentre il 60% sosteneva di amare in egual misura sia gatti che cani.

Lo scopo dello studio era capire se il semplice guardare dei video di gatti su internet potesse trasmettere gli stessi benefici alla salute come quelli ottenuti grazie alla pet therapy e dai risultati che trovate di seguito sembrerebbe proprio di si.

Più Energia ed Ottimismo meno Tristezza ed Ansia

Ecco i risultati:

– Le persone che guardano i video di gatti sono accomunate da certi tratti caratteriali come la gentilezza e la timidezza.

– I video di gatti vengono visti perlopiù durante il lavoro e lo studio e non nel tempo libero.

– I volontari intervistati, dopo aver guardato i video, si son sentiti più energici e più ottimisti.

– I volontari intervistati, dopo aver guardato i filmati, hanno dichiarato di provare meno emozioni negative come ansia, noia e tristezza.

La dottoressa Jessica Gall Myrick aggiunge inoltre che:

Dagli studi è emerso che dopo aver visto i video di gatti le persone siano più proattive e siano in grado di svolgere attività più impegnative e difficili”.

Se volete testare su voi stessi guardate la seguente compilation dei migliori video sui gatti.

Buona mente e buona visione!!

Massimo

Immagine Credit: Chicco

 

 


Massimo Lattes

Dopo aver completato gli studi in Statistica Economica e Sociale, mi sono specializzato nell'Analisi della Comunicazione Televisiva che mi ha portato a lavorare in gruppi editoriali come Il Sole 24 Ore, Rai, Mtv, Sky e Forbes. In parallelo ho iniziato ad interessarmi alla Psicologia e alla Sociologia, con il desiderio di comprendere meglio le persone dietro ai dati e ai numeri del cosiddétto "Audience" televisivo. Ho approfondito quindi le mie competenze in Psicologia attraverso studi, letture e partecipazioni a corsi e seminari. L'amore per questo argomento mi ha spinto a creare AudiMente - Audience della Mente -, uno spazio in cui condivido riflessioni sul Benessere Psicologico e sulla Crescita Personale attraverso l’Analisi di Ricerche di Psicologia.